Crea sito

X giornata USD ALIMENA

Vai ai contenuti

Menu principale:

X giornata

Notizie > Stagione 2013/2014

USD Alimena - USD Alimena 3 - 4

Passo falso per l’usd Alimena che perde tra le mura amiche 4 a 3 contro una modesta Alia. Partita per lunghi tratti spettacolare, con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto dando vita ad una partita con ben 7 goal. Mister Scelfo ritrova pedine importanti quali macaluso, badagliacca e vilardi, e lascia a casa  uno scalpitante cappuzzo,nonché l’esperto Li pera. Classico 442 anche se oggi cambiano gli interpreti. In porta va Di gangi,oggi in giornata no. Difesa composta dal capitano Burgarello , badagliacca, martorana e di maria. A centrocampo ritrova la maglia da titolare di pietro, accanto a lui macaluso, sugli esterni vanno i fratelli Federico. Coppia d’attacco con mancuso e parisi. Arbitra, o meglio tenta di farlo, il sign. Ciaco nicola. Campo in buone condizioni,nonostante le forti pioggie degli ultimi giorni. I ragazzi avvertono l ‘importanza della gara e scendono in campo concentrati e grintosi. I primi dieci minuti sono tutti di marca gialloverde. La prima occasione capita nei piedi di mancuso che solo davanti il portiere sbaglia clamorosamente. Subito dopo è federico davide a rendersi pericoloso ma il portiere avversario para. Ci prova anche parisi con un bel tiro a volo da fuori area ma la palla va fuori di poco. Al 15° minuto black out difensivo e l’alia passa in vantaggio. I ragazzi non si perdono d’animo e pareggiano subito dopo con un euro goal di mancuso che dal limite d ‘aria lascia partire un tiro che si infila sotto il sette. Sesto goal per l’attaccante gialloverde che si fa perdonare per l’occasione fallita clamorosamente nei primi minuti. L’alimena fa la partita ma ancora una disattenzione del difensore di maria consente all’alia di riportarsi in vantaggio. Un goal che taglierebbe le gambe a qualsiasi squadra ma i ragazzi non mollano e alla fine del primo tempo pareggiano con parisi splendidamente lanciato a rete da burgarello. L’inizio della ripresa è un continuo attaccare da parte dei padroni di casa che vengono premiati con il goal di testa di macaluso. Poi è il capitano burgarello a fallire la più facile delle occasioni e si fa ipnotizzare dal portiere ospite,bravo nell’occasione ma maleducato e infantile.Fin qui prova d’orgoglio e di forza da parte dei ragazzi. Ma all’improvviso un’anonimo ciaco nicola decide di diventare il protagonista della partita. Clamorosi i suoi errori,al limite dell’incredibile quando espelle prima aiosa per fallo da ultimo uomo e successivamente di maria per doppia ammonizione. L’arbitro è in confusione totale,compie un errore madornale segnando sul suo taccuino l’ammonizione a di maria scambiandolo per il giocatore numero 4 dell’alia al quale era andata l’ammonizione nel corso del primo tempo. Da li in poi la partita è un continuo lamentarsi nei confronti dello pseudo arbitro. I ragazzi perdono la concentrazione e qualche errore di troppo dell’estremo difensore gialloverde di gangi rimettono l’alia in partita . Gli ospiti in 11 contro 9 trovano il goal del pareggio e poi quello vittoria. Ciaco conclude la sua stupeda performance fischiando al 90° un rigore agli ospiti e dopo le proteste dei giocatori locali decide di fischiare la fine della partita. Purtroppo anche questo fa parte del calcio. Gente incompetente che riesce a rovinare l’entusiasmo di una piazza come alimena,sempre corretta e pacifica. Oggi anche Papa Francesco I avrebbe perso la pazienza. Facciamocene una ragione, rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo dalla bella prestazione dei primi 70 minuti in cui si è vista la voglia di vincere. Augurandoci di non incontrare più nel nostro cammino il sign Ciaco , invito quest’ultimo a dimettersi spontaneamente da arbitro perché oltre alle competenze tecniche (assenti) ci vuole soprattutto

la personalità che lei non ha!! Invito inoltre i vari commissari di campi ,dirigenti arbitrali e federali a valutare l’operato dei loro arbitri perché non si può rovinare un campionato e un gruppo per l’incompetenza di certa gente che decide di vivere il proprio momento di gloria alle spalle di un’intera dirigenza e comunità che fa sacrifici economici ,e non, pur di permettere ai ragazzi di divertirsi. Ma così non ci si diverte, si rischia di perdere il vero valore dello sport. Violenza e maleducazione non ci appartengono, lo ricordi sign. Ciaco. Ai nostri ragazzi cerchiamo di trasmettere i valori sani dello sport quelli che episodi del genere rischiano di distruggere.
Forza ragazzi, anche questi episodi servono per crescere e fare esperienza. Domenica ci aspetta una difficile trasferta a castelbuono. In settimana alleniamoci e dimostriamo che niente e nessuno fermerà il nostro entusiasmo e la nostra voglia di divertirci. Forzaa usd alimenaaaaa

condividi su:




























 
                     Matricola FIGC 939007 - © USD Alimena 2013 All rights reserved
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu